Venezia, Gallo (M5s): corruzione ha bloccato Mose, ora si velocizzi

Gal

Roma, 14 nov. (askanews) - "Ora bisogna partire e velocizzare un'opera ferma da tempo. Il Mose, non nascondiamo essere tra quelli che non l'hanno applaudita, pensata nel 1966, avviata nel 2003 e oggi è una delle opere incompiute in Italia, sono stati spesi più miliardi che l'autostrada del sole. Significa che il sistema che ha governato fino ad ora non ha funzionato, perché si è inserito un affare corruttivo che i cittadini conoscono bene". Lo ha detto Luigi Gallo Presidente della Commissione Cultura del Movimento 5 Stelle in un'intervista a Sky Tg 24.

"Si parla spesso di corruzione in maniera astratta, qui però c'è da analizzare l'effetto che ha avuto sui cittadini: avevamo un'opera che nel 2013 poteva già essere pronta, che avrebbe potuto intervenire sull'emergenza. Invece fenomeni corruttivi hanno portato ad avere questa dilatazione dei tempi ed oggi ci troviamo un'opera incompiuta. È chiaro - ha aggiunto Gallo - che adesso bisogna terminarlo, nel dl crisi infatti è stato inserito il commissario e si è raggiunto un accordo con tutti i comuni della laguna per far partire l'opera. Bisogna avere attenzione sui fenomeni di corruzione e clima che in questa vicenda impattano tantissimo e su cui la politica deve prendere impegni molto più ampi. Abbiamo cominciato con il decreto clima".