A Venezia il matrimonio di Federica Pellegrini e Matteo Giunta

(Adnkronos) - Nozze veneziane, tra una folla di curiosi e turisti, per la Divina del nuoto azzurro. Federica Pellegrini, 34 anni, e Matteo Giunta, 40 anni, il suo ex allenatore marchigiano, originario di Pesaro, si sono sposati oggi pomeriggio nella chiesa di San Zaccaria a qualche centinaio di metri dalla basilica di San Marco. Per quasi due ore circa 200 persone, e una schiera di fotoreporter e giornalisti, hanno atteso in piazza l'arrivo della sposa avvenuto con 40 minuti di ritardo rispetto all'orario fissato per le 16 (VIDEO /FOTO). Federica è arrivata in motoscafo fino al molo di San Zaccaria e poi ha percorso circa 100 metri a piedi accompagnata da 5 damigelle che le tenevano il lungo strascico. Ad attenderla all'ingresso della chiesa il padre Roberto che poi l'ha accompagnata fino all'altare. La messa nuziale è stata celebrata don Antonio Genovese, l'ex parroco di San Vito e Modesto di Spinea che ha visto crescere la campionessa e tra i primi tifosi della nuotatrice, alla presenza dei familiari e degli amici.

Testimoni di nozze i fratelli degli sposi, Alessandro per lei e Tommaso per lui. Federica ha indossato un abito bianco firmato da Nicole Cavallo, mentre per le fedi gli sposi si sono affidati alla gioielleria Damiani. Per il marito un completo blu. Le parti cantate della celebrazione religiosa sono state affidate a Virginia Castagnetti, la figlia di Alberto, il Ct della Nazionale di nuoto scomparso nel 2009, che sostenne il talento e i primi grandi successi di Federica. I canti sono stati accompagnati da un gruppo di archi. L'addobbo floreale è stato allestito con delle rose bianche lungo la navata e sull'altare. Due composizioni giganti di rose, sempre bianche, hanno decorato i lati della porta principale della chiesa.

A mettere appunto tutti i dettagli dell'organizzazione è stato il wedding planner dei vip Enzo Miccio, che ha fatto diverse visite nelle scorse settimane in Laguna per organizzare quelle che dovevano essere nozze blindatissime (in realtà lo sono state solo durante la messa, riservata ai soli invitati). Per gli invitati, stamattina, Miccio ha organizzato anche un pre-party da Cipriani. Durante tutta la durata della messa, poco più di un'ora, Miccio ha fatto avanti e indietro per seguire ogni minimo particolare della cerimonia.

L'uscita dei neo sposi, al termine del rito, è stata salutata tra gli applausi dal lancio del riso immortalato da decine di cellulari dei tanti curiosi presenti in piazza. Dopo la cerimonia religiosa, gli sposi, seguiti dai 160 invitati, hanno percorso a piedi un centinaio di metri per raggiungere l'imbarcadero e nel frattempo sono stati bersagliati dalle foto scattate da una folla di turisti che stavano passeggiando lungo Riva degli Schiavoni. Federica e Matteo sono quindi saliti su un motoscafo mentre tutti gli invitati sono saliti su un vaporetto verso il JW Marriott Venice Resort & Spa, sull'Isola Delle Rose, dove si è tenuto il ricevimento con il banchetto.

Alla festa, a cui hanno partecipato anche i quattro bulldog di famiglia (Vanessa, Rocky, Cesare e Bianca), c'erano tra gli invitati il presidente del Coni Giovanni Malagò, l'ex presidente della Ferrari Luca Cordero di Montezemolo, la presentatrice televisiva Ludovica Comello, lo shef Igino Massari, maestro della pasticceria, e una nutrita schiera di sportivi amici della campionessa come Valentina Marchei, Femke Heemskerk, Roberta Ioppi, Luca Pizzini, Domenico Fioravanti, Fabio Scozzoli. Le damigelle sono state le amiche nuotatrici Martina Carraro, Laura Letrari, Alice Mizzau, Chiara Masini Luccetti e Sara Franceschi. Grande assente Filippo Magnini, ex fidanzato di Federica e cugino dello sposo. Il menu è stato arricchito da una serie di piatti della cucina veneziana, come ha confermato Enzo Miccio all'Adnkronos, mentre la torta nuziale è stata preparata da Iginio Massari e dal suo staff. "Per gli invitati abbiamo creato una sorpresa infinita di dolci". ha detto Massari all'Adnkronos.

A tarda sera i due novelli sposi lasceranno gli invitati al Marriott per trasferirsi nella suite del Grand Hotel Danieli, lungo la Riva degli Schiavoni, non lontano dal Ponte dei Sospiri, nella stessa suite dove lo scorso novembre Matteo Giunta si inginocchiò per chiedere la mano di Federica Pellegrini regalandole un anello di Tiffany. Federica e Matteo hanno chiesto agli invitati di non portare regali, piuttosto di contribuire con donazioni a due onlus che sono loro particolarmente a cuore.

Il viaggio di nozze? "Sarà in America, nei nostri luoghi del cuore - ha raccontato Federica Pellegrini di recente - eravamo abituati a fare un collegiale tutti gli anni, ci mancano. Il giro del mondo è un desiderio da tempo ma per ora rimandiamo". Ma per il momento la luna di miele dovrà attendere qualche giorno: i freschi coniugi Giunta-Pellegrini saranno infatti ospiti d'onore alla Mostra del Cinema di Venezia.

Dopo una relazione con il nuotatore Luca Marin tra il 2008 e il 2011, Federica Pellegrini stata legata sentimentalmente dal 2011 al 2017 con il nuotatore Filippo Magnini (sposato dal 2021 con Giorgia Palmas), con il quale ha vissuto nella città di Verona, anche sede dei suoi allenamenti. L'ufficializzazione della storia d'amore con Matteo Giunta, che dal 2013 ha seguito la nuotatrice come allenatore, è arrivata in diretta televisiva durante le Olimpiadi di Tokyo 2020.

Dopo l'ultima gara, Federica rivelò alle telecamere: "Matteo è stato un grandissimo allenatore e un compagno di vita speciale, una delle più importanti presenze in questo percorso sia umano che sportivo, spero lo sarà anche in futuro".