Venezia, in Italia 13 siti Unesco sono a rischio sommersione -5-

Red/Nav

Roma, 15 nov. (askanews) - Il Professore Emerito della Sapienza e Accademico dei Lincei, Paolo Matthiae, scopritore di Ebla, di cui ha diretto per 40 anni gli scavi, ha dichiarato: "La cosa più commovente nel mio recentissimo viaggio in Siria è stata la grande ed entusiastica partecipazione della gente comune al veder risorgere la loro cultura, soprattutto della parte femminile della popolazione: molti funzionari e molti collaboratori della Direzione Generale delle Antichità sono donne e si occupano del loro patrimonio culturale non per uno stipendio, ma per amore e passione - Matthiae ha raccontato il suo ritorno nella Repubblica arabo-siriana, dove mancava dal 2011 - Nel giorno della riapertura, la scorsa settimana il Museo Nazionale di Aleppo era così pieno che non ci si riusciva a muovere, affollato di ragazzi e ragazze delle Università e delle scuole secondarie entusiasti dell'evento. Eppure, continuano a girare sulla Siria tante, troppe fake news. Il museo, uno dei più importanti del medio d'Oriente per i reperti del mondo pre-classico che custodisce, si presenta molto rinnovato rispetto al precedente con un'esposizione molto moderna e attuale, organizzata dalla Repubblica arabo-siriana grazie al supporto giapponese". (Segue)