Venezia: Mattarella, 'ponte tra Oriente e Occidente, appartiene al mondo intero'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 25 mar. (Adnkronos) – "Da sempre ponte tra Oriente e Occidente, luogo di incontro privilegiato tra civiltà, culture, popoli, religioni, Venezia rimane -e certamente rimarrà- simbolo di dialogo, di incontro, di conoscenza. Capace di trovare, nella universalità e nell’apertura, nella cultura e nell’intraprendenza, la sua vocazione e il suo radicamento. Ecco perché la storia e il successo di Venezia nei secoli si presentano come un esempio per l’Italia di oggi". Lo sottolinea il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in un messaggio di auguri per i mille seicento anni dalla fondazione della città.

"Venezia -prosegue il Capo dello Stato- è una città veneta e italiana, giustamente fiera dell’originalità e dell’unicità delle sue radici e delle sue tradizioni. Ma il suo carattere e la sua universalità fanno sì che la Città oltrepassi i confini regionali e nazionali. Venezia appartiene al mondo intero. Il suo patrimonio inestimabile di arte e di cultura va difeso e preservato. Come vanno sostenuti e rilanciati anche la sua peculiare vivacità, la sua economia, il suo essere, insieme, comunità locale forte e coesa e punto di riferimento internazionale".

"Non una città-museo, dunque, ma una città piena di vita e dinamismo. Perché Venezia non può esistere senza i veneziani. (segue)