Venezia: Mattarella, 'ponte tra Oriente e Occidente, appartiene al mondo intero' (2)

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – "Venezia, per l’Italia e per il mondo, è da sempre una città emblematica -afferma ancora Mattarella- che ha incessantemente evocato fascino, bellezza, arte, intraprendenza, libertà e buon governo. Una città –'la più bella del mondo', come la definiva lo storico Martin da Canal già nel XIII secolo– senza mura e senza esercito, capace di estendere la sua influenza molto al di là del suo limitato territorio".

"Un successo globale, attestato non soltanto dai veneziani celebri nel mondo: Marco Polo, Vivaldi, Tintoretto, Tiepolo, Bellini, Goldoni. Ma anche dall’attrazione e dal fascino che la città lagunare ha esercitato nei confronti dei più importanti uomini di cultura di ogni tempo: da Shakespeare a Goethe, da Byron a Stendhal, da Wagner a Thomas Mann, per citarne soltanto alcuni".