Venezia:nuovo piano integrato interventi per alta e bassa ... -2-

Bnz

Venezia, 21 ott. (askanews) - "Un livello medio così alto aumenta la possibilità di eventi mareali particolarmente intensi - ha spiegato Papa -. Si pensi che quest'anno avremo una marea astronomica di 86cm; con valori di questa entità, basta "un soffio" di vento per presentarci maree di una certa importanza. Dagli anni '90 i casi di marea superiore a 110cm sono raddoppiati. Questo comporta per esempio una modificazione dell'andamento stagionale dell'evento mareale. Nel decennio '90-2000, nei mesi estivi si verificavano mediamente circa 9 eventi mareali superiori a 80cm, nel decennio successivo erano circa 17, dal 2010 ad oggi sono saliti a 25. L'aumento del livello medio porta anche un'altra conseguenza: la sempre maggiore presenza di eventi mareali atipici. Ovvero di quei fenomeni che non "seguono le regole del gioco" e colgono di sorpresa un po' tutti, a volte persino i modelli matematici più sofisticati. Ogni anno raggiungiamo nuovi record: il valore estivo più alto, la permanenza sopra i 120cm più lunga della storia (il 29 ottobre dell'anno scorso a pari merito con il '66), ma si pensi anche che proprio il 29 ottobre dell'anno scorso il vento fosse arrivato 6 ore prima, la marea avrebbe raggiunto i 216 cm e non i 156 come invece è successo".