Venezia, Rampelli (FdI): manca piano di manutenzione territorio

Pol/Bar

Roma, 18 nov. (askanews) - "Al secondo anno di governo del Movimento 5 Stelle manca un piano di manutenzione del nostro territorio e delle nostre città. Di fronte alle tragiche immagini di Venezia sommersa dall'acqua alta, risuonano come una barzelletta gli impegni di Di Maio che, come capo politico dei 5Stelle, reclamava a ogni piè sospinto fondi ingenti per la manutenzioni del nostro territorio e delle nostre città". Lo ha dichiarato il vicepresidente della Camera Fabio Rampelli (Fratelli d'Italia), intervenendo in discussione generale sulla mozione per Venezia, presentata dal deputato di Fdi Luca De Carlo.

"Ebbene ora che stiamo in manovra, desta sconcerto - ha aggiunto - l'assenza di risorse per il dissesto idrogeologico e per la manutenzione del nostro patrimonio architettonico e artistico delle nostre città d'arte. Ma quello che fa rabbia è l'assenza di un piano b per Venezia in attesa dell'avvio del Mose: per decenni i canali non sono stati puliti".

"Non c'interessa di chi sia la competenza. Doveva essere fatto e la manutenzione sui canali - ha detto ancora Rampelli - non può essere lasciata alla buona volontà dei gondolieri che, nell'inverno scorso, si erano offerti di pulirli. Venezia è una città fragile e speciale che dobbiamo non solo salvare ma lanciare nel futuro. Per questo siamo favorevoli a una legge speciale per Venezia".