Venezia, Roberta Padoan è morta dopo una malattia improvvisa

roberta-padoan

Lutto a Lido di Venezia per la prematura scomparsa di Roberta Padoan, 50 anni, uccisa da una grave malattia. Soli sei mesi sono bastati a questo male incurabile per strappare via, dall’affetto dei suoi cari, uno dei volti noti di Lido: con la sua professionalità e solarità allietava le giornate dei clienti del “Maleti” dove lavorava come cameriera.

Roberta Padoan si è spenta venerdì 5 giugno all’ospedale civile di Venezia: con lei, fino all’ultimo, gli amati Luca e Susanna, fratello e sorella della 50enne. Roberta era molto stimata e ben voluta sull’isola e la notizia della sua morte ha gettato nello sconforto gli abitanti di Lido.

Lido: è morta Roberta Padoan

Nel corso della sua carriera professionale aveva lavorato anche da ‘Mauretto’ al Malamocco: poi, però, la malattia sopraggiunta in modo improvviso e senza lasciarle scampo. E anche durante questa terribile lotta il suo carattere discreto non ha perso la speranza e la voglia di farcela. Roberta Padoan – come chiunque si trovi a combattere questo mostro terribile – ha dimostrato grinta e coraggio. Anche contando sugli affetti a lei più cari che le sono sempre stati vicini. Non solo i due fratelli, ma anche le amiche e l’amato cane Ettore.

Roberta Padoan aveva un sogno: tornare presto a lavoro e poter servire quelli che erano diventati amici e non più semplici clienti. Nonostante fosse visibilmente provata dalla grave malattia, Roberta sognava e sperava nel futuro. Adesso, però, non resta che darle l’ultimo saluto: i funerali sono in programma martedì 9 giugno alle 11 nella chiesa di San Nicolò al Lido.