A Venezia sbarcano i Papaboys: messa per gli artisti e lancio di un film

·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 3 set. (askanews) - La messa dedicata a tutti gli artisti e addetti ai lavori, presenti al Festival del Cinema di Venezia (il giorno 9 settembre alle ore 18.30 presso la Chiesa di San Francesco della Vigna) aprirà la due giorni che i Papaboys propongono per la conclusione della kermesse cinematografica più attesa dell'anno.

Una frase di Papa Francesco, in contemporanea, sarà consegnata da 50 giovani a tutti gli operatori del cinema ed alle istituzioni presenti al Lido, e risuonerà nella città; sono parole che il Pontefice ha rivolto come incoraggiamento proprio al mondo del cinema: "Sia un luogo di comunione, creatività, visione e scuola di umanesimo".

Il giorno successivo, 10 settembre alle ore 21, nella cornice storica del Chiostro dell'Istituto di Studi Ecumenici "S. Bernardino" (Calle S. Francesco, 2786) andrà invece in scena la prima edizione del "Premio Different", un momento di arte, cultura e solidarietà, promosso dalla produzione cinematografica indipendente 3B Film, per valorizzare coloro che ogni giorno, "con il lavoro e con il cuore, fanno davvero la differenza". L'ingresso è gratuito, con posti a sedere, ma pur essendo all'aperto si richiede il green pass.

Durante la serata, ideata dalla regista Maria Berardi, presentata dal brillante attore Pietro Romano e dalla giovane e bella modella Elisa Pepe Sciarria, sarà proiettato in anteprima un 'reel' del film 'Oltre l'infinito.. Nuovi Orizzonti', un viaggio medioevale nell'eterna lotta tra il bene ed il male, girato durante l'estate tra Massa Marittima, Follonica e Roma. Nella scaletta dell'iniziativa, alcuni ospiti a sorpresa presenti e collegamenti in diretta, sui quali l'organizzazione ancora mantiene assoluta riservatezza.

Alle ore 20, per i presenti, è prevista inoltre una degustazione di prodotti tipici offerta dalla Tenuta Vitivinicola 'La Cura' di Enrico Corsi, che si trova nella Maremma Toscana (a Massa Marittima) e che arriva nella città del cinema per promuovere il suo vino 'Il Predicatore', dedicato a San Bernardino.

La produzione televisiva dell'evento, affidata alla Venezie Channel, piattaforma d'informazione e divulgazione culturale, è realizzata con il sostegno del Grassi Group di Roma, società stimata a livello internazionale nel campo dell'architettura e delle energie rinnovabili che è anche parte del progetto lanciato a livello mondiale da Papa Francesco, che prende il nome di Laudato Sii.

Un viaggio nell'eterna lotta tra il bene ed il male con la vittoria dell'infinito sul finito, ambientato tra il medioevo ed i tempi moderni; una espressione cinematografica indipendente con un messaggio profondo ed ecumenico, che abbraccia la malattia e la disabilità: "L'Amore non muore mai in qualsiasi forma esso si sia presentato". Unicità particolare della produzione è la presenza, come attori coprotagonisti, di alcuni amici a 4 zampe, in particolar modo la piccola Kira vittima della vivisezione. Tratto da una storia vera.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli