Venezuela, procura apre indagini su Guaidò per "alto tradimento"

Fth

Roma, 6 set. (askanews) - Il procuratore generale venezuelano, vicino al potere Chavista, ha annunciato l'apertura di un'inchiesta contro l'avversario Juan Guaidò per "alto tradimento" per aver voluto "consegnare" a delle multinazionali Esequibo, un ricco territorio della Guyana rivendicato da Caracas.

"Stiamo aprendo un'indagine" contro Juan Guaidò per fatti che costituiscono "un crimine, quello di alto tradimento", ha detto Tarek William Saab in un discorso televisivo.

Juan Guaidò, che sta cercando di destituire il presidente Nicolas Maduro, ha visto la sua immunità parlamentare revocata ad aprile ed è già indagato per una serie di inchieste fra le quali una per "usurpazione dell'ufficio presidenziale".