Venezuela: "Pronti a difenderci da attacchi militari" -3-

Mgi

Roma, 13 set. (askanews) - Washington ha giustificato l'iniziativa - che stando al Dipartimento di Stato è arrivata dall'opposizione venezuelana - con le manovre militari venezuelane in corso lungo la frontiera con la Colombia, che coinvolgono 150mila effettivi: "I soldati non possono essere ritenuti una provocazione, le manovre non sono che delle misure di protezione", ha insistito Arreaza.

Il presidente colombiano Ivan Duque, pur avendo riconosciuto il leader dell'opposizione venezuelana Juan Guaido come presidente ad interiom, ha da parte sua escluso qualsiasi intervento militare in Venezuela.