Ventura: "Parole pronunciate dopo una gara tesa, tra Cairo e Immobile c'è affetto e stima"

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 19 mag. (Adnkronos) – "Penso che Immobile sia sinceramente riconoscente al Torino per quello che gli ha permesso di fare, e credo che Cairo provi affetto e stima per Immobile, poi quando c'è tensione alla fine di una partita come quella di ieri sera si possono dire tante cose ma a mente fredda nessuno credo pensi quello che ha detto. Cairo ha voluto bene a Ciro e Immobile a sua volta ha voluto bene al suo presidente e alla piazza di Torino". Torna così sul botta e risposta al termine di Lazio-Torino tra Cairo e Immobile l'ex tecnico granata e della Nazionale, Giampiero Ventura, all'Adnkronos.

E sulla salvezza raggiunta dai granata aggiunge. "Sicuramente l'aspettativa della società era un campionato più tranquillo con ambizioni di partenza diverse, del resto quando succede una annata in cui parti con diverse difficoltà c'è il rischio che te le porti fino alla fine. Dispiace per il Benevento ma pensare che a una società come il Torino in B sarebbe stata una perdita per tutto il movimento".

"Dopo 5 anni a Torino sono felice che ce l'abbiano fatta, il come non è importante. Reduci da un 7-0 contro il Milan e i 4 gol presi con lo Spezia era difficile pensare a una partita diversa: il Toro ha sofferto e ha avuto la buona sorte che gli permette di progettare il futuro con un po' più di serenità", conclude Ventura.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli