I Verdi e Sinistra Italia sono contrari all'accordo tra Calenda e Letta

Angelo Bonelli e Nicola Fratoianni
Angelo Bonelli e Nicola Fratoianni

L’accordo tra il leader del PD Enrico Letta e il leader di Azione Carlo Calenda ha fatto infuriare altri partiti che non si erano ancora schierati. Ad insorgere contro Letta sono stati i Verdi e Sinistra Italiana.

Accordo Letta-Calenda, insorgono i Verdi e Sinistra Italiana

La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stato proprio il veto posto da Carlo Calenda sulle condizioni per entrare nell’alleanza. Il leader di Azione aveva detto tre no: No a Bonelli, No a Di Maio e No a Fratoianni. Letta stava trattando sia con Calenda che con Verdi e SI. Ma a questo punto potrebbe saltare tutto nella trattativa con Bonelli e Fratoianni.

Bonelli e Fratoianni parleranno con Letta

Calenda e Letta sono entusisti del loro accordo, ma potrebbero perdere due partiti che nei sondaggi stavano iniziando a salire in percentuale. Bonelli e Fratoianni hanno chiesto a Letta, come si apprende da Open, “un incontro per verificare se ci sono ancora le condizioni di un’intesa elettorale che coinvolga l’alleanza tra Verdi e Sinistra Italiana“. Letta, fanno sapere fonti dell’Ansa, sembra che sia disponibile a vedere Bonelli e Fratoianni anche domani, 3 agosto 2022.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli