Verdi-Si: in Lombardia avanti con alleanza in vista delle regionali

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 27 set. (askanews) - La coalizione creata da Sinistra Italiana, Verdi e Reti Civiche, che a livello nazionale (3,63% alla Camera e 3,53% al Senato) ha superato la soglia di sbarramento e ottenuto 14 deputati e 4 senatori, in Lombardia auspica il proseguimento dell'esperienza comune in vista delle elezioni regionali del 2023. "Ci si augura che questo confronto tra le forze democratiche, di sinistra e ambientaliste possa riannodarsi e riprendere permettendo la costruzione di un'ampia alleanza in grado di essere competitiva a partire dalle prossime elezioni regionali" si legge in una nota.

Nelle quattro circoscrizioni lombarde della Camera l'alleanza ha raggiunto una media del 3,58% mentre in quelle del Senato ha raggiunto il 3,82%, superando non solo la soglia di sbarramento, ma i voti necessari ad eleggere Tino Magni al Senato e Giovanni Paglia e Devis Dori alla Camera. "La creazione di questo sodalizio che ha messo insieme le istanze sociali e quelle ambientali si è rivelato un fattore vincente e ha anche risvegliato la partecipazione in molte città e province della Regione. L'Alleanza VerdiSinistra deve continuare a guardare avanti" prosegue una nota della lista.