Vernice contro sede Aler a Milano, comparsa scritta basta sgomberi

Mlo
·1 minuto per la lettura

Milano, 16 lug. (askanews) - Vernice contro i muri e le finestre e la scritta "basta sgomberi" sul marciapiedi davanti alla sede a Milano. A denunciare atti vandalici contro gli uffici milanesi dell'Aler, l'azienda lombarda che gestisce le case popolari, l'assessore lombardo alle Politiche sociali Stefano Bolognini che ha espresso "solidariet ad Aler Milano per il vile gesto di vandalismo ad opera di ignoti alla sede dell'azienda di viale Romagna". "Gli sgomberi di abusivi - ha aggiunto l'assessore - sono ripresi a pieno regime dopo il 'lockdown' e sappiamo quanto ci dia fastidio a qualcuno. Non ci faremo certo intimidire da chi sta dalla parte dell'illegalit e non delle persone oneste e perbene. Questi gesti non fermeranno certo gli sgomberi, anzi, nelle prossime settimane ce ne saranno altri, in tutta Milano. Avevamo annunciato la linea dura e siamo determinati a mantenerla, grazie al lavoro e alla collaborazione tra le Forze dell'ordine e gli ispettori di Aler". "Avanti con gli sgomberi e con il ripristino della legalit", gli fa eco l'assessore regionale alla Sicurezza Riccardo De Corato. "Questa mattina - ha aggiunto - ho voluto esprimere solidariet al presidente di Aler, Mario Angelo Sala, per l'atto vandalico subito. La scritta 'basta sgomberi' e la vernice versata sulle pareti ci fanno capire la matrice di questo gesto. Qualche giorno fa gli anarchici a Pavia hanno urlato 'basta sfratti' ed i filmati della protesta sono rimbalzati sui social. Oggi nel capoluogo lombardo comparsa una scritta simile. Noi andiamo avanti nell'interesse dei cittadini onesti".