Verona: un triciclo per i bambini ricoverati in oncoematologia

Bnz

Venezia, 5 feb. (askanews) - La triketerapia arriva in corsia. Uno dei giocattoli più amati dai bambini, sarà infatti donato al reparto di oncoematologia pediatrica di Borgo Trento, per allietare le giornate dei piccoli ricoverati, che potranno usare il triciclo durante la chemioterapia. Si parte con due tricicli terapici, ma l'obiettivo è non solo aumentarne il numero, ma dotare di tale strumento i principali ospedali pediatrici del Veneto.

Ciò è possibile grazie alle associazioni di volontariato 'Il Sorriso arriva subito onlus' e 'SliderKids', da anni impegnate nel portare momenti di svago e divertimento negli ospedali che ospitano bambini malati.

Nel caso specifico, il progetto è pensato per i piccoli pazienti che devono effettuare la chemioterapia. Il triciclo terapeutico, infatti, oltre ad essere un giocattolo, è stato adattato per supportare i macchinari a cui i bimbi sono legati, che possono così muoversi sia nei momenti di degenza che durante le terapie.

La raccolta dei fondi si svolge durante serate organizzate ad hoc, dove l'intrattenimento e la festa si intrecciano con la beneficienza.

Tra i sostenitori del progetto, Banca Mediolanum, Parco Natura Viva, Flower.