Veronesi: il post al vetriolo per il corteo a Roma del centro destra

Veronesi-Salvini

Le manifestazioni del centrodestra a Roma nella giornata del 2 giugno hanno sollevato non poche bufere. Il regista Giovanni Veronesi ha scritto alcuni post al veleno contro l’ex ministro dell’Interno Matteo Salvini, a capo del corteo e senza mascherina.

Veronesi contro Salvini: la polemica

In tanti in queste ore si sono scagliati contro Giorgia Meloni e Matteo Salvini per l’enorme corteo realizzato a Roma dal centro destra nella giornata del 2 giugno, e le cui immagini mostrato centinaia di persone incuranti delle misure di sicurezza anti-Coronavirus, compreso l’ex ministro dell’Interno (in alcune foto anche senza mascherina).

“Quello che ho visto ieri in piazza è stato qualcosa di schifoso e pericoloso per la comunità, per di più offensivo per la Repubblica. I contagi risaliranno di sicuro per colpa di quegli irresponsabili”, ha scritto Giovanni Veronesi affermando che se ne andrà da Roma e che a suo avviso Salvini rappresenta un pericolo per la società. “E’ privo di qualsiasi tipo di rispetto verso la Repubblica, arrogante e pericoloso per la società. E ancora qualcuno ha il dubbio se mandarlo a giudizio?”, ha aggiunto il regista nei suoi tweet al vetriolo.

In tanti in queste ore hanno accusato il leader della Lega per gli stessi motivi, e lui ha come sempre replicato.