Veronica Satti contro il trapper Laïoung: “Non può rimanere impunito”

·1 minuto per la lettura
veronica satti
veronica satti

Veronica Satti, figlia di Bobby Solo ed ex concorrente del Grande Fratello, in questi giorni si è lasciata andare a un duro sfogo su Instagram contro un misterioso personaggio. Pare che tale persona sia stata a lei legata qualche tempo fa, ma ora le starebbe facendo ghosting, ossia sarebbe sparita dalla sua vita smettendole di rispondere.

Veronica Satti: lo sfogo sui social

“Questa persona mi ha fatto ghosting. Oltre tutto ieri mi ha chiamato e mi ha detto cose terrificanti. Vorrei dire alle altre ragazze di non restarci male se succedono queste cose”. Questo dunque il messaggio iniziale della figlia d’arte, che poi, dopo qualche ora, ha fatto il nome dell’uomo in questione. Ebbene, si tratta di Laïoung, un trapper piuttosto noto nella scena musicale nazionale, al quale Veronica avrebbe confidato i proprio problemi e le proprie esigenze.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

“Dobbiamo reagire quando qualcuno non ci porta rispetto. Però non voglio far vedere che sono una vittima, perché io ho le pel*e al plutonio. Se piango è perché ci tenevo a questa persona e ho sbagliato a fidarmi”. Veronica Satti ha infine precisato di essere stata da lui accusata di usare la sua malattia, mentre quest’ultimo le avrebbe mancato di rispetto. Dopo un rapporto sessuale con lei sarebbe infatti sparito nel nulla, non rispondendo più a nessuna sua chiamata né a nessun messaggio.