VeronicaLario: società in crisi per via del Covid-19

·1 minuto per la lettura
veronica lario
veronica lario

La nota ex moglie di Silvio Berlusconi sta riducendo la linea dei suoi affari immobiliari anche a causa del Covid-19. Veronica Lario ha avviato il progetto di fusione della società Midue srl nella controllante II Poggio spa, che viene dettagliatamente spiegato in un documento ufficiale.

Le due attività avevano un contratto d’affitto per operare all’interno di Palazzo Borromini a Segrate, di proprietà della ex consorte dell’ex Presidente del Consiglio. Tuttavia la pandemia improvvisa e il conseguente blocco dell’attività hanno fatto perdere parecchio denaro all’ex signora di Arcore. Pur disponendo di un patrimonio pari a circa 35 milioni di euro, la società della Lario ha chiuso il bilancio del 2019 con una perdita di oltre 7 milioni e mezzo di euro.

Veronica Lario: società in perdita

Nel mentre, è di poche ore fa l’arrivo di Berlusconi all’aeroporto di Olbia insieme alla sua nuova compagna Marta Fascina. Poco dopo, del tutto a sorpresa, è atterrata nello stesso luogo anche Veronica Lario, giunta in Costa Smeralda dopo anni di assenza. L’ipotesi è che la donna sia arrivata in terra sarda per festeggiare i compleanni dei nipotini. Tutti poi, separatamente, si sono diretti a Villa Certosa, dove si trovano già le figlie Barbara ed Eleonora con le rispettive famiglie.

Solo pochi mesi fa, e precisamente lo scorso febbraio, Silvio Berlusconi e Veronica Lario hanno raggiunto un accordo che ha messo un punto alla battaglia legale relativa ai profili economici del divorzio, che andava avanti da oltre un decennio.