Versace chiede scusa per t-shirt con Hong Kong "indipendente" -2-

Mos

Roma, 11 ago. (askanews) - Il primo effetto della gaffe di Versace è stato la perdita della testimonial più importante, l'attrice Yang Mi, la quale ha detto che intende interrompere il rapporto perché "estremamente offesa" come "cittadina della Repubblica popolare cinese".

Sulle t-shirt e felpe da 380 dollari l'una sono elencati nomi di città del mondo in cui possono essere vendute, con il paese in cui queste città si trovano. Per esempio: "Milan-ITALY" oppure "Berlin-GERMANY". (Segue)