Verso COP26, on line oltre 160 eventi di "All4Climate"

Redazione
·2 minuto per la lettura

ROMA (ITALPRESS) - Sono da oggi on line sul sito all4climate2021.org gli oltre 160 progetti che associazioni, enti, aziende, università, comunità locali hanno proposto nell'ambito del programma "All4Climate", lanciato dal Ministero della Transizione Ecologica e da "CONNECT4CLIMATE" della World Bank, con la partecipazione della Regione Lombardia e del Comune di Milano.

L'iniziativa raccoglie proposte di eventi da tutto il mondo in un cartellone di idee, progetti, dibattiti, sul tema dei cambiamenti climatici, che condurrà fino alla Pre-COP26 che si svolgerà a Milano dal 30 settembre al 2 ottobre.

"L'Italia è in prima linea nella lotta al cambiamento climatico. Sono arrivate proposte da associazioni, aziende, scuole, università. Il calendario è ricco di eventi che contribuiranno al dibattito - afferma il ministro della Transizione Ecologica, Roberto Cingolani - che accompagnerà, sostanziandola, l'azione governativa. L'obiettivo, insieme con Uk, è condurre la Cop26 verso un'azione globale forte per la riduzione delle emissioni, contro il riscaldamento globale".

Questa grande forma di "azionariato popolare delle idee" è ancora in divenire. Si potranno, infatti, proporre eventi fino al 15 giugno prossimo.

Ma il "cartellone" che da oggi è on line è già ricchissimo e affronta tematiche generali e locali con eventi in presenza e a distanza.

Si va dagli approfondimenti a livello universitario di temi quali la "bio-robotica" e i "sensori viventi", i rapporti fra etica e cambiamenti climatici, la crescita economica e le tecnologie green, ai grandi appuntamenti come l'Earth Day del 22 aprile o la 4° conferenza delle "Green Cities", a iniziative strettamente collegate al territorio come quelle sulla mitigazione e adattamento a Carpi, la manutenzione dei giardini pubblici a Milano, la green economy in Trentino.

Sono inoltre previsti forum sulla mobilità urbana, sull'agricoltura a emissioni zero, sulla pulizia dei mari e dei litorali e molto altro ancora.

Tutti gli eventi finora calendarizzati e gli altri che si aggiungeranno sono sul sito con i contenuti sia in inglese che in italiano.

(ITALPRESS).

sat/com