Verso il nuovo Dpcm, tensioni con Regioni su chiusure

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

E' atteso per oggi il via libera al nuovo Dpcm per frenare l'aumento dei contagi Covid-19. Dalla chiusura di palestre e piscine allo stop per locali e ristoranti alle ore 18, la domenica e nei giorni festivi, le nuove misure sono oggetto di un lungo confronto con le Regioni. In una lettera indirizzata al premier Giuseppe Conte, i ministri Roberto Speranza e Francesco Boccia, il governatore della Regione Emilia Romagna nonché presidente della Conferenza delle Regioni, Stefano Bonaccini, avanza i dubbi delle Regioni sui contenuti del Dpcm e chiede di inserire nel provvedimento l'impegno a riconoscere ristori adeguati ai settori più colpiti dalla stretta anti-Covid.

Intanto, a quanto apprende l'Adnkronos, non scatterà il divieto di spostarsi tra Regioni diverse.