Lione-Juve, rivivi la giornata: francesi con le mascherine

Nicola Balice, inviato a Lione

Il giorno di Lione-Juventus è arrivato, ma verso la partita di questa sera gli occhi sono rivolti verso l’arrivo dei quasi tremila tifosi italiani in Francia. Segui l’avvicinamento al match su Calciomercato.com, a Lione con il suo inviato Nicola Balice.


18.55 - Arrivano i primi tifosi al Parc OL, a due ore dall'inizio della partita di Champions League tra i padroni di casa e la Juventus. Tra i francesi impegnati nei controlli dei biglietti, qualcuno indossa la mascherina come misura precauzionale dopo i primi casi di coronavirus anche sul suolo transalpino.

 

15.45 - Il Ministro della salute francese Olivier Veran ha parlato in conferenza stampa e ha detto la sua anche sulla presenza dei tifosi della Juve allo stadio di Lione per la partita di stasera: "Gran parte dei supporters italiani arrivano da zone a 200 km da quelle dichiarate a rischio, quindi non sono previsti controlli e precauzioni particolari. Abbiamo ricevuto tutte le rassicurazioni del caso dalle autorità italiane e dai nostri esperti e oggi circa 3000 persone assisteranno regolarmente al match di Lione in tribuna".

15.15 - Due tifosi juventini provenienti da Napoli ci hanno testimoniato il loro stato d'animo a poche ore dall'inizio della partita di stasera: "In Italia abbiamo respirato un po' di tensione per la questione Coronavirus, ma l'atmosfera che abbiamo trovato qui in Francia ci ha rassicurato. Useremo le mascherine nel settore ospiti".

 

14.00 - Sui social circolano voci confuse, anche a proposito di braccialetti per identificare i tifosi italiani sul fronte coronavirus: notizie inesatte, i braccialetti sono stati consegnati per il ritiro dei biglietti, come da prassi in alcune trasferte internazionali. Smentite anche le voci sulla chiusura del Groupama Stadium o anche solo del settore ospiti.

11.00 - Le ultime sulle scelte di Sarri e sui tifosi bianconeri attesi a Lione.

 

Seguono aggiornamenti