Vertice prefettura Napoli: telecamere su ambulanze, body cam e gps -2-

Red/Gtu

Roma, 7 gen. (askanews) - Per quanto riguarda "i sistemi di collegamento dei plessi ospedalieri dell'Asl Napoli 1 Centro, in particolare delle sale di pronto soccorso, saranno assicurati, in conformità alle intese intercorse nelle precedenti riunioni, entro 45 giorni il completamento del cablaggio dei sistemi di videosorveglianza già esistenti, al fine di predisporre il sistema atto alla visione da remoto presso le sale operative delle forze dell'ordine".

Anche i direttori delle altre aziende sanitarie e ospedaliere presenti alla riunione in prefettura hanno dato la disponibilità, con il supporto garantito dal rappresentante della Regione Campania, "ad implementare in maniera ottimale i sistemi di videosorveglianza ed ogni altro dispositivo di sicurezza operante in particolare presso le sale di Pronto Soccorso, che risultano maggiormente esposti a rischio di aggressioni o intemperanze".

Mentre è già stato attivato il collegamento punto a punto tra l'ospedale Santobono e la questura.

Il vice prefetto vicario di Napoli "ha garantito ogni ulteriore sforzo operativo delle forze di polizia a tutela del personale sanitario, con l'intensificazione dei passaggi di pattuglie in prossimità dei plessi ospedalieri". (Segue)