## Vertice Ue-Cina, cooperazione necessaria, ma resta difficile

Loc

Bruxelles, 22 giu. (askanews) - Si svolto oggi, via videoconferenza, il ventiduesimo vertice bilaterale fra l'Unione europea e la Cina, che ha affrontato le relazioni bilaterali, e in particolare il progetto di negoziare un accordo sugli investimenti che, secondo l'ambizione degli europei, dovrebbe rispettare condizioni di reciprocit e un "level playing field", le questioni regionali e internazionali, la pandemia di Covid-19 e la ripresa economica. Il tutto nella consapevolezza da parte europea della necessit di approfondire un rapporto necessario dal punto di vista economico e geopolitico, per cercare di governare la globalizzazione, ridurre le tensioni commerciali internazionali, riaffermare la centralit del multilateralismo.

Ma il rapporto fra le due parti resta molto difficile a causa dei problemi riguardanti il "deterioramento della situazione dei diritti umani" in Cina, la crisi a Hong-Kong, la tutela dei dati personali nell'economia digitale e la disinformazione si internet, la mancanza di trasparenza iniziale da parte di Pechino nella gestione dell'epidemia del Coronavirus. A riprova di queste difficolt, il vertice non ha prodotto una dichiarazione comune, ma solo un comunicato dell'Ue, e i cinesi sono rimasti indisponibili a partecipare a un punto stampa finale in videoconferenza.

(Segue)