Vertice Ue e Recovery plan, Conte vede Macron domani a... -4

Loc

Bruxelles, 15 lug. (askanews) - Altro punto importante per la Francia è mantenere la cosiddetta "condizionalità climatica" dei piani di spesa nazionali.

La proposta Michel ha portato dal 25 al 30 per cento la parte dei fondi Ue che dovranno essere destinati a misure correlate alla lotta al cambiamento climatico. Le fonti dell'Eliseo approvano e sottolineano questo miglioramento, a cui si aggiunge anche il principio "do not harm", secondo cui nessuna attività finanziata con i fondi Ue dovrà danneggiare gli obiettivi climatici.

Infine, fra i punti controversi c'è la questione della "condizionalità" legata allo stato. Complica le cose la presa di posizione del Parlamento polacco contro la proposta Michel di condizionare l'erogazione dei fondi Ue al rispetto dello stato di diritto (e in particolare l'indipendenza della magistratura e della dei media del poter politico). Ma le fonti dell'Eliseo hanno affermato di non aspettarsi una rottura su questo, anche se, hanno riconosciuto, sarà uno dei punti più importanti del vertice.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio
Visualizza reazioni0