Vertice Ue, Fiano(Pd): lascia aperta porta a misure senza precedenti

Voz

Roma, 26 mar. (askanews) - "La conclusione dei lavori del vertice Ue di oggi, grazie principalmente alle posizioni assunte dall'Italia, lascia aperta la porta per procedure di intervento senza precedenti, dovute alla consapevolezza dei rischi per la condizione economica e sociale dell'Europa. Il documento finale, preannuncia che la situazione richiederà una strategia di uscita coordinata, un piano di risanamento completo e investimenti senza precedenti. La cui articolazione è rinviata al vertice che si terrà fra 15 giorni". Lo afferma l'esponente del Pd Emanuele Fiano, responsabile delle riforme, con un post su Facebook.

"L'Italia ha dunque tenuto il punto oggi, e insieme tra gli altri a Francia e Spagna ha guidato i paesi che non si accontentano degli strumenti, sicuramente buoni, utilizzati per adesso dall'Europa, come l'interruzione del patto di stabilità, ma che vogliono che nuove forme di finanziamento come gli Eurobond siano messi sul piatto. Chi pensa di risolvere il disastro attuale con strumenti vecchi, ha fatto sapere il governo italiano, non ha capito fino in fondo cosa sta succedendo e rischia di farci trovare impreparati alle prossime fasi - scrive ancora Fiano -. Forse però questa volta l'Europa ci è stata a sentire. Noi non chiediamo sconti sul nostro debito ma la comprensione del rischio di recessione globale per l'Europa".