Vertice Ue, Orban: legge omofoba? No, riguarda diritti genitori

·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Bruxelles, 24 giu. (askanews) - Il premier ungherese, Viktor Orban, ha difeso oggi a Bruxelles, al suo arrivo al Consiglio europeo, la legge appena approvata dal Parlamento di Budapest che è stata messa sotto accusa come omofoba da diversi governi dell'Ue e dalla Commissione europea (la sua presidente, Ursula von der Leyen, l'ha definita ieri "una vergogna") .

Ai giornalisti che gli chiedevano di rispondere alle accuse di voler discriminare gli omosessuali, Orban ha replicato: "Non abbiamo quel tipo di legge, abbiamo una legge che difende i diritti dei ragazzi e dei genitori", e ha detto di aver "risposto immediatamente" alle critiche degli altri governi e di von der Leyen.

"E' sempre meglio leggere prima e criticare dopo, questo è l'ordine giusto delle cose", ha osservato il premier ungherese, negando che chi critica la legge l'abbia letta ("no, non lo hanno fatto", ha detto).

Orban ha negato in modo deciso di voler discriminare gli omosessuali. "Io sono un combattente per i loro diritti. Sono stato - ha ricordato - un combattente per la libertà nel regime comunista, in cui l'omosessualità era punita, e ho lottato per la loro libertà e i loro diritti. Io difendo i diritti degli omosessuali".

"Questa legge - ha continuato il premier ungherese - non riguarda questo, riguarda - ha ripetuto - i diritti dei ragazzi e dei genitori. Non è contro l'omosessualità, non riguarda gli omosessuali, ma qualunque tipo di interferenza nell'educazione sessuale che i genitori vogliono dare ai figli, e il fatto che questo debba riguardare esclusivamente i genitori".

Dopo aver affermato che questo tema "non è nell'agenda" del Consiglio europeo, Orban si è detto "a disposizione di chiunque, rispettando l'Ungheria, mi chieda della nuova legge". E chi gli chiedeva se ritirerà la legge, ha replicato: "La legge è già stata annunciata, è fatta, è in vigore".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli