Veste troppo all’occidentale, il padre tenta di dare fuoco alla figlia

ragazza musulmana

Una famiglia di Treviso è finita sul web per un episodio spiacevole. Il padre, di origine marocchina, vedendo la figlia vestire in modo “troppo occidentale” avrebbe tentato di darle fuoco. La madre, invece, accortasi della situazione avrebbe allertato i servizi sociali. Infine, l’uomo è stato arrestato e le due donne sono state trasferite in un centro protetto. Sul padre grava l’accusa di maltrattamento. All’ennesimo scontro con la figlia per la lunghezza delle maniche del vestito, infatti, l’uomo avrebbe preso la tanica di benzina e avrebbe cosparso la ragazza. Poi, però, l’accendino si è inceppato impedendo di terminare l’azione. Una tragedia sfiorata.

La ricostruzione

Il padre di origine marocchina residente ad Arcade aveva già cosparso di benzina la figlia. Il motivo del gesto era legato alle maniche troppo corte del vestito da lei indossato. A salvare la giovane di 15 anni è stato il malfunzionamento dell’accendino. Infatti, il padre non è riuscito a portare a termine il suo piano a causo del difetto nell’accensione della fiamma: una tragedia sfiorata. La madre avrebbe quindi allertato i soccorsi e l’uomo sarebbe stato arrestato con l’accusa di maltrattamento. Madre e figlia, infine, sono state trasferite in un centro protetto. Nonostante la famiglia abitasse da tempo in Italia, il padre intendeva mantenere le origini. Il fatto che la figlia vestisse in modo occidentale non era da lui tollerato e aveva scatenato le sue ire. L’uomo era impiegato in un’azienda della zona, ma ora dovrà scontrare la sua pena.