I veterinari svelano cosa fanno gli animali negli ultimi istanti di vita (e qual è l'errore che i padroni commettono sempre)

Huffington Post

Perdere un animale domestico è sempre doloroso, ma il dolore lo prova anche chi spesso alle sofferenze dei piccoli amici a quattro zampe pone fine, ovvero il veterinario. Il Daily Mail ha raccolto una serie di testimonianze di veterinari, i quali svelano quale sia il momento più difficile in assoluto per l'animale che sta morendo e qual è l'errore che commettono, nel 90% dei casi, i padroni, proprio in quei delicati ultimi istanti di vita del loro compagno di giochi.

Il tweet pubblicato dall'utente Jessi Dietrich tempo fa aveva commosso in molti: "Ho chiesto al mio veterinario quale reputa essere la parte più dura del suo lavoro e mi ha risposto che è quando deve praticare l'eutanasia, ma i padroni nel 90% dei casi decidono di non assistere. Gli ultimi momenti degli animali in questo caso consistono nel guardarsi intorno cercando il proprio padrone e questo mi uccide".


Anche l'Hillcrest Veterinary Hospital, una clinica sudafricana, ha condiviso in rete un messaggio simile, invitando chi possiede un amico a quattro zampe a non abbandonare quest'ultimo proprio nel momento di estremo bisogno, ovvero nel passaggio a miglior vita.

"Vi prego di non lasciarli - si legge nel post -. Non fate in modo che passino dalla vita alla morte in una stanza piena di sconosciuti e in un posto che detestano. La cosa che la maggior parte della gente deve sapere, ma che ignora per lo più, è che loro vi cercano quando li lasciate. Passano in rassegna ogni volto nella stanza cercando la persona che amano. Non riescono a capire perché li abbiate lasciati soli proprio quando erano ammalati, spaventati, vecchi o mentre stavano morendo di cancro, quando...

Continua a leggere su HuffPost