Via libera al quarto vaccino in campo contro covid

·2 minuto per la lettura
L’Aifa approva il vaccino monodose Johnson & Johnson
L’Aifa approva il vaccino monodose Johnson & Johnson

L’Aifa approva il vaccino monodose Johnson & Johnson. Via libera dunque dell’Agenzia italiana del farmaco al vaccino anti-Covid prodotto dall’azienda Usa. Ed è un disco verde per l’autorizzazione all’immissione in commercio e all’utilizzo nell’ambito del Servizio sanitario nazionale. Lo stesso vaccino di Johnson & Johnson aveva appena ottenuto l’approvazione dall’agenzia europea Ema . Entra così nel circuito della lotta al Covid in Europa ed in Italia il vaccino numero quattro. Assieme ad esso Pfizer-BionTech, Moderna e AstraZeneca. E la Commissione europea si è già assicurata 200 milioni di dosi con un’opzione per l’acquisto di altre 200 milioni di dosi. C’è una raccomandazione molto importante dell’Ema: il vaccino monodose J&J poteva essere autorizzato per persone dai 18 anni d’età in su.

Aifa su Johnson & Johnson: efficace

Poi il disco verde a seguito della valutazione degli esperti del comitato Chmp dell’Ema. Ecco un frame delle deduzioni finali: “I dati sul prodotto sono solidi e rispondono ai criteri di efficacia, sicurezza e qualità”. L’azienda degli Stati Uniti mira a iniziare le consegne nella seconda metà di aprile e a fornire 200 milioni di dosi all’Ue, alla Norvegia ed Islanda. La nota ufficiale dell’ Aifa non nasconde la soddisfazione: “Aifa ha autorizzato il vaccino Janssen di Johnson&Johnson per la prevenzione della malattia COVID-19 per i soggetti al di sopra dei 18 anni, come da indicazione EMA. Il vaccino sarà dunque messo a disposizione a carico del SSN. La Commissione tecnico-scientifica dell’Agenzia ha confermato la valutazione dell’EMA sull’efficacia del vaccino. Efficacia che nelle forme gravi “arriva fino al 77 % dopo 14 giorni dalla somministrazione e all’85% dopo 28 giorni dalla somministrazione. I dati attualmente disponibili hanno mostrato che nei soggetti over 65 non si è notata alcuna flessione nella efficacia”.

Magrini e Palù: è sicuro

E Aifa ricorda che il vaccino Janssen rappresenta “un’altra utile opzione con un beneficio rilevante nel contrasto alla pandemia”. Nicola Magrini, direttore generale Aifa, ha detto: “Si tratta del quarto vaccino presto a disposizione con l’importante vantaggio aggiuntivo di una sola dose e della facilità di somministrazione, ideale quindi per il setting dei medici di famiglia. Da metà aprile, una importante realtà”. Infine Giorgio Palù, presidente Aifa: “In un momento critico per il Paese, abbiamo assoluto bisogno di dosi sufficienti per affrontare la pandemia con efficacia e in tempi rapidi. Il vaccino Johnson&Johnson ha tutte le caratteristiche di efficacia, sicurezza e maneggiabilità da costituire un’arma in più per uscire quanto prima dall’emergenza sanitaria”.