Viabilità, si chiude senza disagi il primo weekend di controesodo

Roma, 19 ago. (LaPresse) - Si conclude senza disagi il primo weekend di controesodo. I transiti dei primi rientri nelle grandi aree metropolitane e gli arrivi degli ultimi vacanzieri, in particolare dall'estero, non hanno creato particolari criticità sulla rete stradale e autostrade dell'Anas. Il traffico oggi pomeriggio è stato particolarmente sostenuto soprattutto ai valichi di frontiera e verso le grandi città: in Piemonte, traffico intenso sulla strada statale 20 "del Colle di Tenda e di Valle Roja", per i veicoli provenienti dal Tunnel di Tenda, in direzione Italia; in Friuli Venezia Giulia, rallentamenti sono stati registrati sul raccordo autostradale Sistiana-Cattinara nei pressi della barriera Trieste Lisert della A4, in direzione Venezia.

Traffico intenso e rallentamenti anche in Calabria sulla strada statale 106 Jonica nella sibaritide e sulla statale 18 Tirrenica, nel cosentino. Sempre scorrevole il traffico sulla nuova A3 Salerno-Reggio Calabria. "La nuova autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria - ha affermato l'amministratore unico dell'Anas Pietro Ciucci - anche in questa domenica di bollino rosso ha sopportato il traffico particolarmente intenso e maggiore degli scorsi anni, senza disagi per l'utenza, come già registrato nella fase di esodo".

"Nella giornata odierna - ha continuato Pietro Ciucci - è stato possibile percorrere l'intera autostrada da Villa San Giovanni (Reggio Calabria) a Salerno in 4 ore e 35 minuti, escluse le soste e rispettando i limiti di velocità, con un risparmio di oltre 25 minuti rispetto allo scorso anno (nel 2011 esclusi i giorni di bollino nero erano necessarie 5 ore), grazie alle nuove carreggiate realizzate e rese disponibili prima dell'inizio del controesodo. Tempi inferiori per il percorso inverso, da Salerno a Villa San Giovanni".

Ricerca

Le notizie del giorno