Viafora (Federconsumatori): "Aumenti in bolletta altra mazzata per italiani"

·2 minuto per la lettura

"Questo aumento del costo dell'energia proprio non ci voleva in questo momento. I consumatori sono già in difficoltà, è un'altra mazzata, si doveva valutare la situazione degli italiani in questo momento prima di agire". E' preoccupato Emilio Viafora, presidente di Federconsumatori, commentando con Adnkronos/Labitalia gli aumenti dei costi delle bollette di luce e gas annunciati da Arera.

"Noi diciamo al governo e ad Arera -continua- che adesso serve agire subito per aiutare i consumatori. A cominciare dal bonus energia per le famiglie in difficoltà e bisognose: si dice che è tutto ok ma ancora non viene inserito in bolletta ma le famiglie adesso devono mangiare...", attacca Viafora.

E per il presidente di Federconsumatori "è urgente intervenire sugli oneri di sistema delle bollette che sono troppo pesanti e agiscono anche in modo inversamente proporzionale: meno si consuma e più si paga", spiega ancora. E Viafora è pronto anche a dare battaglia "sul mercato tutelato. Noi chiediamo la proroga ma se invece il governo scegliesse un'altra noi vogliamo albi di imprese e venditori che offrano garanzie certe in termini di servizi e costi per i consumatori", aggiunge.

E le cattive notizie in questo inizio d'estate, secondo Viafora, non sono finite. "In un momento in cui le persone sono in grande difficoltà, alle prese con posti di lavoro a rischio e cassa integrazione, con una ripresa che è ancora lontana, assistiamo -sottolinea- a un aumento dei prezzi delle attrazioni turistiche, dagli ombrelloni alle sdraio ai servizi di spiaggia, che sono pesanti e inspiegabili. E aumentano anche i prezzi della ristorazione".

Secondo Viafora "così facendo si aumentano anche le disuguaglianze sociali perchè la gente vuole tornare a uscire, a frequentare locali e stabilimenti ma con questi prezzi molti non se lo potranno permettere, aggiunge ancora.

"Capiamo le difficoltà dei ristoratori -continua Viafora- che hanno dovuto fronteggiare tanti mesi di chiusure ma un aumento dei prezzi così ci sembra ingiustificato", rimarca ancora.

Una crisi economica che secondo Viafora influirà anche sui saldi che stanno partendo in questi giorni. "Dalla situazione di crisi che vediamo in giro crediamo che gli acquisti degli italiani per i saldi, on line e nei negozi fisici, quest'anno saranno contenuti. E noi rinnoviamo l'invito ai consumatori di fare attenzione negli acquisti", spiega.

"E' importante -continua Viafora- fare attenzione ai massimi ribassi, perchè si potrebbe trattare di scorte di magazzino. E' sempre bene fare il confronto con i prezzi precedenti. E diffidare da chi non permette di provare i capi o non dà la possibilità del cambio merce o della restituzione",

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli