Viaggi all'estero covid, Bonaccini: "Assurda anomalia"

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

Possibilità di viaggi all'estero in era Covid, ma non di incontrare i parenti in Italia? "Un'assurda anomalia". Così il presidente della Regione Emilia-Romagna e della Conferenza delle Regioni, Stefano Bonaccini, sulla sua pagina Facebook.

"Trovo curioso che - scrive Bonaccini -, mentre a cittadini e attività economiche vengono chiesti ulteriori sforzi rispettando le restrizioni e le limitazioni, come giusto per fermare il contagio, siano permessi i viaggi di vacanza all’estero. Non si possono incontrare i propri cari, magari a pochi chilometri di distanza, ma è possibile prendere un aereo e farne migliaia per svago?". "Un controsenso – rimarca - che penalizza anche tutti gli operatori turistici e gli albergatori che da tanti mesi sono alle prese con forti perdite economiche. Spero si faccia presto chiarezza su questa assurda anomalia".