Viaggiare in Europa quest'estate potrebbe richiedere una marea di certificati diversi

·2 minuto per la lettura
(Photo: Prapass Pulsub via Getty Images)
(Photo: Prapass Pulsub via Getty Images)

I bagagli sono pronti, bisogna prendere solo i documenti. Già, i documenti. Proiettandoci verso la prossima estate, il rischio è che - oltre al passaporto - ci si debba ricordare di portare dietro una serie di certificati che attestino o meno l’avvenuta vaccinazione contro il Covid. In attesa che il Green Pass venga attivato, i Paesi si stanno organizzando autonomamente con pass Covid-free e con regole proprie. Ma cosa accadrà quando ci sarà il boom delle partenze? I codici delle singole app adottate da ogni singolo Paese saranno leggibili ovunque, oppure bisognerà adottare uno standard tecnologico comune? “Rischiamo una grossa frammentazione in Europa - ha spiegato il belga Didier Reynders, membro della Commissione Europea -. Il pericolo è quello di avere un’enorme varietà di documenti che non possono essere letti e verificati da altri Stati. Rischiamo la diffusione di documenti falsi e, con questi, la diffusione del virus e della sfiducia da parte dei cittadini”.

Che sia necessario un modus operandi comune, al fine di salvare l’estate, è palese. Un alto funzionario Ue, a Bruxelles, ha parlato all’Adnkronos proprio su questo tema. “Se oggi qualcuno dal Belgio volesse andare a trovare un parente in Italia per tre giorni, dovrebbe fare cinque giorni di quarantena, in Italia”, ricorda l’alto funzionario. Dovrebbe poi “riempire quattro moduli, fare un test molecolare e poi farne un altro per stare in Italia tre giorni. E, quando torna in Belgio, dovrebbe fare altri sette giorni di quarantena, con due test molecolari. In tutto quattro test molecolari, 11 giorni di quarantena, con la polizia che viene a suonare al citofono, per andare a trovare una persona per tre giorni in un altro Stato membro. Questa è la situazione oggi e non va dimenticato”.

Spostarsi da un Paese all’altro: è caos tra i certificati

Apripista in Europ...

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli