Vice ministra del Re: Italia punta a corridoi umanitari europei

Ihr

Roma, 8 ott. (askanews) - "I corridoi umanitari europei costituiscono una sfida perchè gli aspetti tecnici non sono semplici. L'Italia è un Paese che crede profondamente nell'Ue e per questo lo considera il referente principale per qualsiasi iniziativa e di conseguenza lavoreremo insieme agli altri Paesi per raggiungere un consenso a 27 per fare in modo che diventi un meccanismo che rappresenti i valori europei". Lo ha detto la vice ministra degli Esteri Emanuela Del Re, intervenendo ad una conferenza dal titolo "Dai corridoi umanitari italiani ai corridoi europei" alla Camera dei deputati organizzata dalla Federazione delle Chiese evangeliche in Italia. La Fcei dal 2014 porta avanti il progetto Mediterranean Hope incentrato sui corridoi umanitari in Italia con l'obiettivo di estenderlo a tutta l'Europa. Il progetto coniuga sicurezza e integrazione dei migranti con la sicurezza della comunità d'accoglienza. (Segue)