Viceministra Del Re riceve alla Farnesina presidente Unicef Italia -2-

Red/Sim

Roma, 31 ott. (askanews) - Il Presidente dell'Unicef Italia, Francesco Samengo, ha ringraziato la viceministra per l'appassionato impegno a favore dei più vulnerabili, ricordando che il prossimo 20 novembre ricorre il 30esimo anniversario dell'approvazione da parte delle Nazioni Unite della Convenzione sui diritti dell'infanzia e dell'adolescenza, il trattato sui diritti umani più ratificato al mondo.

"La Convenzione in questi 30 anni è stata determinante nel migliorare la vita di bambini, bambine e adolescenti. La Convenzione ha introdotto per la prima volta il concetto del bambino come titolare di diritti invece che mero oggetto di tutela e protezione; ha presentato concetti nuovi come il rispetto dell'identità del bambino, della sua privacy, della sua dignità. Ma soprattutto, la Convenzione è il primo trattato universale e multilaterale che ha sancito diritti internazionalmente riconosciuti al bambino e all'adolescente, vincolando gli Stati a rispettarli e a presentare regolarmente rapporti sulla loro attuazione al Comitato Onu sui diritti dell'infanzia, organo di monitoraggio della Convenzione composto di personalità indipendenti di provata esperienza e fama internazionale", ha sottolineato il Presidente Samengo.