Viceministra Sereni ha ricevuto ambasciatore turco in Italia -2-

red/Mgi

Roma, 10 ott. (askanews) - La Vice Ministra ha quindi riaffermato con fermezza la tradizionale posizione italiana per la quale non esiste una soluzione militare alla crisi siriana che, al contrario, può trovare una composizione stabile e duratura solo tornando alla diplomazia internazionale e al dialogo politico. In questo senso, è stato ribadito il pieno sostegno del nostro Paese all'azione dell'inviato speciale delle Nazioni Unite per la Siria Geir Pedersen.

La Vice Ministra ha infine espresso profonda preoccupazione per le conseguenze sul piano umanitario dell'operazione turca, sottolineando la imprescindibile necessità di proteggere la popolazione civile.