Viceministro Crimi: tragedia Trieste è ferita profonda

Cro-Mpd

Roma, 4 ott. (askanews) - "Ogni giorno donne e uomini delle forze dell'ordine scendono in strada, mettono la loro vita a servizio di tutti noi, per garantire la nostra sicurezza, per garantire la nostra libertà, l'esercizio dei nostri diritti fondamentali. A tutte queste donne e uomini, che oggi piangono la morte di due fratelli poco più che trentenni, dobbiamo innanzitutto rispetto. E un pensiero va alle loro famiglie, a tutte le famiglie che ci donano i loro figli, mariti, mogli, per prestare servizio a questo paese, per noi e per la nostra sicurezza. Oggi è il giorno in cui dobbiamo stringerci intorno a loro, farli sentire parte di una grande famiglia senza strumentalizzazioni, in rispettoso silenzio". Così in una nota Vito Crimi Viceministro dell'Interno.