Viceministro Garavaglia dopo assoluzione: la verità rende liberi

Gtu

Roma, 17 lug. (askanews) - "La verità rende liberi. Sono contento che alla fine tutto sia andato per il meglio. Non è stato un periodo semplice però va bene anche così": questo il primo commento del viceministro dell'Economia, il leghista Massimo Garavaglia, dopo l'assoluzione nel processo milanese che lo vedeva imputato per turbativa d'asta. I giudici della quarta sezione penale lo hanno assolto "per non aver commesso il fatto".