Vicenda Occhionero, prosciolto ex presidente Anm Albamonte

Red/rus

Roma, 18 gen. (askanews) - L'ex presidente dell'Anm, Eugenio Albamonte, pubblico ministero a Roma, accusato di falso e omissione di atti d'ufficio è stato prosciolto dal Gup di Perugia. L' indagine che lo coinvolgeva era stata avviata dopo alcuni esposti presentati dall'ingegnere nucleare Giulio Occhionero, già condannato Roma a 5 anni di carcere per aver messo in atto una azione di spionaggio su migliaia di indirizzi di posta elettronica e avere anche carpito dati sensibili da siti istituzionali. Il giudice di Perugia ha fatto cadere le accuse anche nei confronti due dirigenti della Polizia Postale, Ivano Gabrielli e Federico Pereno accusati di omessa denuncia e falso.

A giudizio, invece, per accesso abusivo e detenzione abusiva di password un ausiliario di polizia giudiziaria.