Vicenza, 44enne fugge da violenza marito: segregata per 13 anni

Bnz

Vicenza, 1 ott. (askanews) - Una 44enne di origine pachistana è riuscita a fuggire dalle violenze del marito che per 13 anni l'ha tenuta prigioniera in casa. Ne da notizia il sito de "Il Giornale di Vicenza". Da quanto si apprende, la vittima è riuscita a raggiungere il pronto soccorso vicentino per essere aiutata dopo l'ennesimo episodio di violenza. A darle una mano un parente che ha potuto spiegare in italiano le vicissitudini e le botte subite per anni dalla 44enne. La donna ha raccontato di essere stata segregata in casa e controllata a vista dal marito che le ha impedito di imparare l'italiano, di lavorare e di avere qualsiasi possibilità di costruire un'autonomia e una relazione con il mondo circostante.