Vicenza, donna di 80 anni disabile morta uccisa. Il marito si è impiccato

·1 minuto per la lettura
Omicidio-Suicidio Vicenza
Omicidio-Suicidio Vicenza

Una coppia apparentemente felice e ben accolta nella comunità è morta nel modo più tragico possibile. Una donna di 80 anni è stata trovata morta coperta da un lenzuolo, mentre il marito di 85 anni si sarebbe tolto la vita impiccandosi.

Omicidio-Suicidio a Vicenza

Dramma in provincia di Vicenza dove una coppia anziana di Rosà sarebbe morta per omicidio-suicidio. La donna in condizioni di disabilità sarebbe morta forse colpita da un coltello, mentre il marito di 85 anni si sarebbe suicidato impiccandosi. Un episodio difficile da credere. Stando a quanto appreso la coppia anziana, non sarebbe stata abbandonata a sé stessa. Seppure in condizioni fragili, marito e moglie venivano assistiti dai servizi sociali del territorio. Anche nipoti e familiari non avrebbero lasciato sola la coppia. A scoprire il decesso della coppia, sarebbe stato uno dei nipoti proprio mentre si sarebbe recato presso la villetta dei nonni.

Resta quindi da capire cosa possa aver portato l’uomo ad uccidere prima la moglie e poi ad impiccarsi. Stando a quanto riportato da ANSA, la polizia starebbe indagando sull’ipotesi dell’omicidio-suicidio. Su quest’ultimo punto mancherebbe infatti l’ufficialità. Il marito avrebbe infatti scritto un biglietto nel quale avrebbe chiesto scusa per quanto successo. Stando a quanto riportato inoltre dall’Eco Vicentino, la Polizia di Bassano del Grappa ha avviato l’indagine. Non sarebbe ancora nota la dinamica della vicenda.