Vicenza, donna uccisa dall'ex: killer trovato morto in auto con la nuova compagna

Vicenza, donna uccisa dall'ex: killer trovato morto in auto con la nuova compagna
Vicenza, donna uccisa dall'ex: killer trovato morto in auto con la nuova compagna

La 42enne di origine serba Lidia Miljkovic è stata uccisa a Vicenza a colpi di pistola dall'ex compagno Zlatan Vasiljevic. Il corpo senza vita del killer, che dopo l’omicidio si era dato alla fuga, è stato ritrovato in un'auto assieme a quello della sua nuova compagna, una giovane di origine venezuelana.

All'interno dell'automobile, trovata ferma lungo la Tangenziale Ovest di Vicenza, è stato rinvenuto dell'esplosivo. L'uomo, di origine bosniaca, venne arrestato il 26 marzo 2019 dai carabinieri di Altavilla Vicenza, per reiterati maltrattamenti in famiglia: era stata la Mijkovic a denunciare l'ex compagno, nei confronti del quale era stato emesso, sempre nel 2019, un ordine di non avvicinamento alla donna.

GUARDA ANCHE: I numeri del femminicidio: “Colpevole” di essere donna

Vasiljevic ha ucciso a colpi di pistola la ex compagna nel quartiere Gogna, un'area della periferia di Vicenza, quindi ha fatto esplodere due ordigni e si è dato alla fuga. La 42enne, prima di essere assassinata, ha fatto in tempo ad accompagnare a scuola i due figli di 14 e 16 anni. Ha poi ripreso l'auto dove pare che sia stata raggiunta dai proiettili mentre era ancora alla guida. La vittima e l’ex compagno avevano forse un appuntamento, nonostante l'ordinanza di divieto di avvicinamento alla ex.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli