Vicepresidente della Duma: “Arriveremo fino al confine con la Polonia”

Vladimir Putin
Vladimir Putin

Il vicepresidente della Duma Pjotr Tolstoj ha fatto il suo pronostico sulla guerra in Ucraina dichiarando che potrebbe finire quando le forze russe saranno arrivate al confine con la Polonia. La data del 9 maggio, circolata negli ultimi tempi e citata anche dal Papa, non è quella in cui Putin prevede di terminare il conflitto.

Vicepresidente della Duma: “In Ucraina nazismo contro la Russia”

Intervistato da Repubblica, ha ribadito che “l’Operazione Speciale sarà conclusa quando l’Ucraina sarà totalmente denazificata e smilitarizzata, vale a dire quando non rappresenterà più una minaccia militare per la Federazione Russa e non ci sarà più la possibilità di trasformarla in una anti-Russia come l’Occidente ha cercato di fare negli ultimi 30 anni“.

Tolstoj ritiene poi che in Ucraina ci sia un nazismo particolare, sulla scia di quanto sostenuto anche dal ministro degli Esteri russo Lavrov: “Il fatto che ci sia un presidente ebreo e una bassa percentuale di nazionalisti non c’entra, il nazismo ucraino è un’ideologia misantropica basata sull’odio nei confronti della Russia“. Dopo aver affermato che la comunità internazionale ha dato all’Ucraina la missione di essere un contrappeso della Russia, ha continuato affermando che “non tutti capiscono che l’unica base ideologica dell’esistenza di uno Stato ucraino è l’odio nei confronti della Federazione“.

Vicepresidente della Duma: “Arriveremo al confine con la Polonia”

Per questo l’obiettivo reale di Putin non è soltanto quello di impossessarsi del Donbass ma di arrivare fino al confine polacco. Ribadendo che l’esercito andrà avanti gradualmente fino a quando lo riterrà opportuno “nonostante gli aiuti dell’Europa e le isterie di Boris Johnson o di Mario Draghi“, ha infatti spiegato che Varsavia “ha il compito di disintegrare l’Unione Europea dall’interno su nostra commissione“.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli