Vicini litigano a Novara, uomo di 60 anni perde la vita

·2 minuto per la lettura
Lite condominiale
Lite condominiale

Una lite condominiale degenera e termina nel peggiore dei modi a Novara. Il litigio è avvenuto all’interno di uno spazio condominiale. Dalle parole si è passati ai fatti: una coltellata non avrebbe lasciato scampo ad un uomo di 60 anni.

Lite condominiale e un morto a Novara, i dettagli

Una persona è stata trovata senza vita nella città di Novara. L’aggressore è un vicino di casa della vittima portato in questura per l’interrogatorio. Attualmente non si conosce nel dettaglio cosa sia accaduto nel dettaglio. Sta di fatto che il movente sarebbe riconducibile a problemi condominiali. La lite sarebbe avvenuta in strada, probabilmente vicino ad un sottopassaggio.

Lite condominiale con morto a Novara, la vittima

Non si conosce al momento l’identità della vittima che ha perso la vita dopo una lite con il vicino. La tragedia è avvenuta nella mattinata di sabato 17 luglio 2021 nella zona di via Valsesia.

Lite condominiale con vittima a Novara, le novità

La persona ferita, prima di spirare, sarebbe fuggita per strada accasciandosi vicino il sottopassaggio pedonale. Per l’uomo non c’è stato altro da fare che constatarne il decesso. La polizia sta comunque interrogando il sospettato per chiarire cosa sia realmente accaduto e per comprendere il movente del delitto.

Non si tratta dell’unico episodio relativo ad una lite condominiale. In un palazzo in via Ettore Bertolé Viale, al civico 5 a Roma, è scoppiata una discussione piuttosto accesa per futili motivi. Il litigio si è trasformato in una tragedia ed è avvenuto in zona Tiburtina. Un uomo è morto nell’androne del palazzo. Due persone, secondo quanto riportato dai quotidiani locali, avrebbero litigato per motivi relativi al condominio, da lì in poi la discussione sarebbe degenerata fino alla colluttazione. Un uomo di 50 anni, residente in quel palazzo, improvvisamente si è accasciato per terra ed è morto. Sul posto sono arrivate le ambulanze del 118 e gli agenti della polizia che hanno fermato immediatamente l’uomo con cui la vittima stava litigando.

Un’altra lite per un parcheggio condominiale è avvenuto a Lodi. Nel computo finale ci sono un’auto distrutta e una denuncia. Durante la notte è sopraggiunta l’idea di “risolvere” la questione che andava avanti da mesi. L’autore della “vendetta” ha agganciato con un traino l’auto e l’ha trascinata per due chilometri prima di farla schiantare al muro.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli