Vicino al corpo del militare la sua pistola d’ordinanza e pare le parole che spiegherebbero il gesto

Carabiniere suicida a Roma
Carabiniere suicida a Roma

Trovato morto a Roma nella tarda mattinata del 31 maggio: un carabiniere lascia un biglietto di addio e lascia un’esistenza che forse aveva iniziato a pesargli troppo. I media spiegano che vicino al corpo del militare è stata rinvenuta anche la sua pistola d’ordinanza. Il colpo di pistola fatale ha allarmato i residenti del quartiere Capannelle di Roma.

Carabiniere trovato morto  Roma

Sono partite le telefonate a Carabinieri e Polizia e sul posto è arrivata una pattuglia dell’Arma che ha fatto la terribile scoperta. Riverso in auto c’era il corpo di un uomo risultato poi essere un collega  “in servizio a Roma, con incarichi non operativi”, secondo Today.

Un gesto estremo e i perché nello scritto

Secondo i primissimi accertamenti di ordine tecnico-tanatologico che nella giornata di oggi sono oggetto di valutazione il militare si sarebbe tolto la vita con la pistola d’ordinanza, lasciando uno scritto in cui ha spiegato il gesto. Purtroppo, come ricordano i media, non si tratta del primo caso. Sempre Today cita il caso di un ufficiale dei Carabinieri di Fermo, nelle Marche, che a suo volta di sarebbe “ucciso con la pistola di ordinanza. Aveva 55 anni e abitava in città da circa un anno e mezzo”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli