Vick: il Teatro alla Scala ricorda il regista scomparso

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 17 lug. (Adnkronos) – “I lavoratori del Teatro alla Scala hanno appreso con sgomento e commozione la notizia della scomparsa di Graham Vick”. Così in un comunicato il teatro d’opera di Milano alla notizia della scomparsa del regista teatrale inglese Graham Vick, che con la Scala aveva lavorato in molte rappresentazioni fin dal 1996, con la prima assoluta di Outis, la penultima opera di Luciano Berio, su libretto di Dario Del Corno, direttore David Robertson.

Per il teatro milanese il regista britannico aveva inaugurato inoltre la Stagione 1997/1998 con Macbeth di Verdi diretto da Riccardo Muti e, nel 2001, l’Otello di Verdi, con protagonista Plácido Domingo e la direzione sempre di Muti. Nel 2005 aveva curato l’allestimento di Onegin di Čajkovskij, in costumi ottocenteschi tra le spighe di grano, con la direzione di Vladimir Jurovskij. Infine, nel 2019, Vick era tornato alla Scala con una nuova produzione di Die tote Stadt di Korngold diretta da Alan Gilbert, protagonista Asmik Grigorian.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli