Victoria Beckham vicina al fallimento: persi milioni di euro

victoria beckham

Victoria Beckham sta vivendo un momento un tantino delicato. Stando a quanto riporta il tabloid britannico ‘The Sun’, la moglie di uno dei calciatori più belli del mondo sarebbe molto vicina al fallimento. L’ex Spice Girls, infatti, sarebbe stata costretta a licenziare numerosi dipendenti per far fronte alle ingenti perdite registrate dalla sua azienda.

TI POTREBBE INTERESSARE: David Beckham panettiere a Doha

Victoria Beckham in fallimento?

Victoria Beckham vicina al fallimento? Pare proprio di sì. Almeno questo è quello che si coglie leggendo quanto riporta il quotidiano britannico ‘The Sun’. Secondo la rivista, la moglie del bellissimo David si sarebbe vista costretta a licenziare gran parte dei dipendenti della sua azienda perché ha avuto delle perdite spropositate. L’ex Spice Girls, nel corso degli ultimi 11 anni, avrebbe registrato un ‘buco’ di ben 42 milioni di sterline. Victoria, dopo aver debuttato nel mondo dello spettacolo come cantante, ha lasciato il ruolo da Posh Spice per dedicarsi al suo adorato maritino e ai loro figli. Nel frattempo, non riuscendo a stare con le mani in mano, si è lanciata nel mondo della moda. La signora Beckham ha così lanciato un brand che porta il suo stesso nome e che sembrava avere un grande successo. Di anno in anno, Victoria ha allargato il suo ‘mercato’ e non ha solo assunto diversi dipendenti con mansioni legate alla creazione di abiti, ma anche uno chauffeur privato e altre figure che si sono poi rivelate ‘superflue’. Posh Spice ha poi deciso di dare un tocco glam alla sua azienda con composizioni floreali degne del suo nome. Insomma, pare proprio che la Beckham si sia lasciata sfuggire la situazione di mano e che si sia concessa troppe spese extra.

Le perdite di Victoria

Insomma, dopo qualche ‘spesuccia’ di troppo, la signora Beckham si è vista costretta a licenziare alcune figure del suo staff. Ovviamente, Victoria è partita dalle mansioni meno rilevanti e, stando a quanto sostiene il quotidiano britannico ‘The Sun’, non ha nessuna intenzione di arrendersi tanto facilmente. Prima di dichiararsi sconfitta, Posh Spice vuole tentare in ogni modo di risollevare le sorti della sua azienda. Sulla rivista si legge: “Le sarte meno di così non le può pagare, come le stoffe, le modelle, la pubblicità su social, media, giornali… è un vero salasso, ma lei ha investito tutto quello che aveva in questo marchio e non si arrenderà senza combattere”. Insomma, anche se gli affari non sembrano affatto andare bene, la moglie di David non vuole buttare all’aria tutti i ‘sacrifici’ fatti per dare vita al suo brand. Inoltre, Victoria è ormai diventata una vera e propria icona di stile, per cui sembra davvero impossibile che la sua azienda sia vicina al fallimento. Molto probabilmente, per risanare i conti, dovrà cercare di eliminare le spese inutili. Non a caso, la Beckham ha già licenziato lo chauffeur privato, il direttore della comunicazione e ha eliminato anche le decorazioni floreali dal suo atelier. Riuscirà in questo modo a ridurre le spese in uscita? Staremo a vedere.