Video shock, capo polizia bendato e in ginocchio giustiziato dai talebani

·1 minuto per la lettura

È un video scioccante, quello diffuso in queste ore sui social network, che mostra Haji Mullah Achakzai, il capo della polizia della provincia afgana di Badghis, vicino a Herat, brutalmente giustiziato dai talebani. Nelle immagini, circolate su Twitter da ieri, Achakzai è bendato e in ginocchio, circondato da talebani. Poi arrivano le raffiche di colpi. Il video si chiude mostrando il corpo del funzionario riverso a terra.

Il capo della polizia è stato ucciso mercoledì. Il consigliere per la sicurezza afghano Nasser Waziri, che conosceva personalmente Achakzai, ha confermato l’autenticità del video a Newsweek, spiegando che gli islamisti lo hanno condiviso attraverso una rete collegata ai talebani. Le immagini sono state verificate anche da altri agenti di polizia e funzionari governativi, secondo Waziri.
Gli insorti erano alla caccia di Achakzai, che ha combattuto a lungo i talebani. “Era circondato e non aveva altra scelta che arrendersi la scorsa notte”, ha spiegato ieri Waziri. “I talebani hanno preso di mira Achakzai perché era un alto funzionario dell’intelligence”.

Waziri ha affermato che lui e altri consulenti senior hanno recentemente creato una chat di gruppo privata online che include fino a 100 funzionari afgani che lavoravano con il governo, con lo scopo di controllare dove si trovi ogni individuo e assicurarsi che siano tutti al sicuro e fuori dalla portata dei talebani. Secondo Waziri, gli islamisti vanno casa per casa per scoprire l’ubicazione dei loro ‘nemici’ minacciando e maltrattando le loro famiglie, per sapere dove si trovano.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli